ISOKAP 

Isolamento cappotto

Isolamento termico

Isolamento pareti

Cappotto esterno

Coibentazione a cappotto

INFORMAZIONI

 

Isolamento termico

Pannelli termici, materiali isolanti di origine naturale, sintetica e minerale per l'edilizia


Invia un Tweet ai tuoi amici.

isolamento termico isolamento cappotto 
 

Isolamento termico Pannelli termici

Con il termine isolamento termico si fa riferimento a tutti quei sistemi e interventi utilizzati per ridurre lo scambio termico tra due ambienti a differenti temperature.

pannelli termici  L'isolamento termico in edilizia è impiegato, fondamentalmente, allo scopo di trattenere il calore all'interno degli edifici, e per proteggere gli stessi dal caldo estivo,sfruttando le caratteristiche termiche dei materiali isolanti.

Isolare termicamente un edificio porta ad un elevato risparmio energetico, e quindi economico, sia per il riscaldamento invernale che per il raffrescamento estivo.

Al fine di ottenere il maggior isolamento possibile, e di conseguenza avere più risparmio e miglior confort abitativo, occorre ridurre al minimo la dispersione termica che attraversa pareti, tetto ed infissi.

La capacità di isolamento termico dei materiali si misura con il coefficiente di trasmittanza termica, o valore U.

Più basso sarà il valore U di un elemento, minore risulterà la dispersione di calore attraverso l'elemento stesso.

isolamento termico cappotto pdf
Isolamento termico cappotto
PDF


isolamento termico cappotto video
Isolamento termico cappotto
Video

 

Isolanti termici

Si possono distinguere tre tecniche di impiego dei materiali isolanti, a secondo che i materiali isolanti siano posati all’interno, in intercapedine o all’esterno delle strutture perimetrali dell’edificio.

Isolamento Termico Interno
Quando il materiale isolante è messo all’interno rispetto al supporto, e cioè direttamente all’interno dell’abitazione. Questa tecnica è impiegata principalmente negli edifici esistenti, quando risulta particolarmente difficile l’impiego di soluzione più efficaci.

La problematica principale è l’alta probabilità della formazione di condense interstiziali, che può essere ovviata attraverso un attento studio delle curve igrometriche da parte di un tecnico esperto.

Tale applicazione può essere eseguita con svariati materiali, risulta molto interessante l’utilizzo di materiali isolanti accoppiati con cartongesso tipo Fonogess, in modo da avere all’interno delle abitazioni una superficie già finita.
isolanti termici 
Isolamento Termico Intercapedine
È una tecnica di isolamento tradizionale, storicamente la più diffusa in Italia, tale soluzione prevede l’applicazione di pannelli isolanti all’interno di murature a doppio strato.
I vantaggi principali ti questa tecnica sono i minori costi sia di applicazione che di utilizzo di materiali, in pratica non sono necessari collanti, tasselli, reti ecc. Tra i materiali più efficaci per il tipo di applicazione c’è sicuramente l’EPS additivato con grafite tipo Lambdapor, che coniuga uno dei migliori coefficienti di isolamento ad un prezzo contenuto.

Ci sono diversi svantaggi nell’utilizzo dell’isolamento in intercapedine in primo luogo è un intervento realizzabile, per ovvi motivi, quasi esclusivamente sulle nuove costruzioni, in secondo luogo non risolve in modo efficace la presenza dei ponti termici e presenta in ultimo la probabilità di condense interne che danno luogo alla formazione di muffe e di un ambiente poco salubre.

Isolamento Termico Esterno
L'isolamento esterno, meglio conosciuto come isolamento a cappotto, viene realizzato, applicando lo strato isolante, esternamente alla parete di supporto. Il materiale isolante, normalmente costituito da pannelli, è poi rivestito da uno strato di protezione, che può essere composto da malte e intonaci specifici o da una successiva struttura rigida nel caso delle pareti ventilate.
Per la sua facilità di esecuzione, l’isolamento a cappotto è impiegato nella maggior parte delle nuove costruzioni e in quasi tutti gli interventi di ristrutturazioni.

La procedura di applicazione prevede l’installazione dei pannelli isolanti assicurati alle pareti con appositi sistemi di fissaggio, composti da malte adesive e ancoraggi meccanici tramite tassellatura, i pannelli sono poi rivestiti da più strati composti da malte adesive e rete porta intonaco, il procedimento viene completato con la stesura di rivestimenti a spessore appositamente studiati, che possono essere precolorati.
Il cappotto termico è un sistema molto efficace, in quanto permette di correggere in modo efficiente i ponti termici naturalmente presenti sulle moderne strutture in c.a. Un altro vantaggio è il poter intervenire su edifici esistenti senza creare disagio ai residenti, poiché è un intervento che si svolge esclusivamente all’esterno.

 

Materiali rivestimento a cappotto

In commerci si trovano molte tipologie di materiali isolanti per l'edilizia, le tipologie si possono dividere in tre categorie, e cioè di origine naturale, sintetici, e minerali.

I materiali isolanti naturali più utilizzati in edilizia sono i pannelli in fibra di legno, esistono però sul mercato diversi prodotti isolanti di origine naturale: cotone, sughero, calce espansa, perlite, cellulosa e perfino lana di pecora.

I principali materiali isolanti sintetici sono invece, il polistirene espanso sinterizzato o EPS, il polistirene estruso, e il poliuretano.
I minerali sono costituiti da lana di roccia e lana di vetro.

materiali rivestimento cappotto  Gli isolanti si distinguono in base a diverse proprietà tecniche, in primo luogo capacità isolante che si esprime con il valore di trasmittanza λ. Altri fattori da considerare per la scelta di un materiale sono la resistenza alla diffusione del vapore acqueo che viene indicata con il simbolo μ, l’ecologicità e non da ultimo, il prezzo.

La sostenibilità di un materiale prescinde la natura dello stesso, non sono per forza più ecologici i materiali naturali, per determinare quanto un materiale è ecologico vanno messi in conto diversi fattori, come i processi di produzione, la capacità isolante e i tragitti dagli stabilimenti di produzione.

Un mezzo pesante che trasporta un materiale per lunghe distanze porterà un notevole carico di emissioni, facendo quindi un bilancio energetico della vita del materiale isolante – emissioni per la produzione + emissioni per il trasporto + minori emissioni dovute all’isolamento del materiale – risulta che un materiale di origine chimica come l’EPS, che ha bisogno di poca energia per la produzione, è praticamente a KM ZERO essendo prodotto in Italia e soprattutto detiene uno dei maggior valori di capacità isolante, sia più ecologico dei materiali cosi detti naturali.

Materiali isolanti di origine naturale:
Pannelli in fibra di legno
Descrizione: composti principalmente da fibra di legno; danno un buon isolamento sia dal caldo che dal freddo
λ: 0,036 – 0,051 W/mK
Principali applicazioni: il maggior impiego è nelle coperture, soprattutto quelle in legno, la massa dei pannelli in fibra di legno compensa la leggerezza delle strutture dando una buona protezione dal caldo estivo.

Materiali isolanti di origine minerale:
Lane minerali (di roccia o di vetro)
Descrizione: composti principalmente da vetro riciclato, carbonato di sodio e carbonato di calcio
Valore λ: 0,033 – 0,045 W/mK
Principali applicazioni: nelle strutture in legno (tetti), in intercapedine sui muri perimetrali.

Materiali isolanti di origine sintetica:
Polistirolo espanso (EPS)
Descrizione: composto principalmente da stirene (derivato del petrolio)
Valore λ: 0,031 – 0,040 W/mK
Principali applicazioni: è il prodotto principale per i sistemi a cappotto.

Polistirolo estruso (XPS)
Descrizione: composto principalmente stirene (derivato del petrolio)
Valore λ: 0,034 – 0,041 W/mK
Principali applicazioni: come isolante per le parti costruttive sensibili all'umidità quali terrazze, tetti piani, muri a contatto con il terreno

Schiume poliuretaniche (PUR)
Descrizione: composto principalmente da derivati del petrolio
Valore λ: 0,028 – 0,04 W/mK
Principali applicazioni: tetti piani e pareti dei locali interrati


back
Indietro
next
Avanti
CABOX S.r.L. – Via Castellana Vecchia, 6 – 31055 Quinto di Treviso (TV) | P.IVA/Cod.Fisc./Reg.Impr. TV 04324690264
Cap.Soc. € 100.000 I.V. | R.E.A. TV 340755 | Tel. +39 0422 470150 | Fax +39 0422 470248 | Copyright 2011